RICORSI INDIVIDUATI: 69

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 51/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Molise 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 50/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Veneto 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 49/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione autonoma Valle d'Aosta 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 48/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Siciliana 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 47/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Toscana 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 46/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Lombardia 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 45/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Siciliana 

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 44/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Lombardia 

    Polizia locale - Sicurezza urbana - Norme della Regione Lombardia - Modifiche alla legge regionale n. 6 del 2015 - Promozione della stipulazione di intese tra la Regione, i competenti organi decentrati dello Stato e gli enti locali in materia di sicurezza urbana, favorendo anche il superamento della barriera funzionale e operativa dei confini territoriali di riferimento del singolo corpo o servizio di polizia locale.
    Polizia locale - Sicurezza urbana - Norme della Regione Lombardia - Modifiche alla legge regionale n. 6 del 2015 - Patti locali di sicurezza urbana - Previsione che il patto locale di sicurezza urbana è, tra l'altro, uno degli strumenti per realizzare le finalità previste dall'art. 5, comma 1, lettera l-bis), della legge n. 6 del 2015.
    Circolazione stradale - Mezzi tecnici di controllo - Norme della Regione Lombardia - Modifiche alla legge regionale n. 24 del 2006 - Misure per la limitazione del traffico veicolare - Previsione che la Giunta regionale può adottare ulteriori idonei strumenti tecnologici per agevolare il controllo del rispetto delle limitazioni regionali alla circolazione e all'utilizzo dei veicoli.
    - Legge della Regione Lombardia 20 maggio 2022, n. 8 (Prima legge di revisione normativa ordinamentale 2022), artt. 3, comma 1, lettere c) e g), e 11, comma 1, lettera a).

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 43/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Regione Abruzzo 

    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Regione Abruzzo - Interventi di promozione delle comunità energetiche rinnovabili (CER) - Prevista attività della CER - Predisposizione di un bilancio energetico annuale - Adozione di un programma triennale di interventi volti a ridurre i consumi energetici da fonti non rinnovabili e all'efficientamento dei consumi energetici - Promozione di progetti di efficienza energetica, anche innovativi, a vantaggio dei membri o azionisti finalizzati al risparmio energetico nonché all'incremento dell'utilizzo delle energie rinnovabili - Invio di tali documenti al tavolo tecnico permanente per la riduzione dei consumi energetici e, limitatamente al programma triennale di interventi, anche alla Giunta regionale ai fini della verifica della sua coerenza con il piano energetico ambientale regionale.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Regione Abruzzo - Interventi di promozione delle comunità energetiche rinnovabili (CER) - Previsione che la CER può stipulare accordi e convenzioni con l'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) e i gestori della rete di distribuzione al fine di ottimizzare la gestione e l'utilizzo delle reti di energia.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Regione Abruzzo - Interventi di promozione delle comunità energetiche rinnovabili (CER) - Modalità di partecipazione e costituzione delle CER - Previsione che i Comuni che intendono procedere alla relativa costituzione adottano uno specifico protocollo d'intesa, cui possono aderire soggetti pubblici e privati, redatto sulla base dello schema-tipo predisposto dalla Giunta regionale finalizzato a sostenere la diffusione e la coerenza dei sistemi locali di produzione, consumo ed accumulo di energia.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Regione Abruzzo - Interventi di promozione delle comunità energetiche rinnovabili (CER) - Previsione che la Giunta regionale definisce, con apposito disciplinare, i requisiti dei soggetti che possono parteciparvi.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Regione Abruzzo - Interventi di promozione delle comunità energetiche rinnovabili (CER) - Previsione che per gli oneri derivanti dalle azioni di comunicazione volte a favorire la diffusione dei gruppi di auto-consumatori e delle CER sul territorio regionale e dagli interventi di sostegno finanziario alla fase di attivazione o costituzione si fa fronte con le risorse di apposito e nuovo stanziamento per l'esercizio 2022 - Assicurazione della copertura finanziaria della relativa spesa per l'anno 2022 mediante variazione al bilancio regionale 2022-2024, esercizio 2022, in termini di competenza e cassa - Previsione che per le annualità successive al 2022, ai medesimi oneri si provvede con le rispettive leggi di bilancio - Istituzione, con legge di bilancio, di un apposito e nuovo stanziamento annualmente determinato e iscritto, le cui risorse sono necessarie a far fronte agli oneri derivanti dagli interventi di contribuzione alla realizzazione degli impianti a decorrere dall'anno 2023.
    - Legge della Regione Abruzzo 17 maggio 2022, n. 8 (Interventi regionali di promozione dei gruppi di auto consumatori di energia rinnovabile e delle comunità energetiche rinnovabili e modifiche alla L.R. n. 6/2022), artt. 3, comma 3 [, lettere b), c), d) ed e), e comma 4]; 4; 9, comma 1, lettera b); e 11, commi 2, 3, 4 e 5.

  • Visualizza ricorso

    Ricorso 42/2022

    Presidente del Consiglio dei ministri C/ Provincia autonoma di Trento 

    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Provincia autonoma di Trento - Previsione che nelle aree idonee, ivi elencate, è ammessa l'installazione anche in deroga agli strumenti urbanistici subordinati al Piano Urbanistico Provinciale (PUP) e in assenza di una specifica previsione urbanistica - Possibilità per i Comuni di individuare ulteriori aree idonee, con particolare riguardo alle aree compromesse, alle aree non più utilizzabili per altri scopi e alle aree acquisite al patrimonio dell'ente pubblico in esito a procedimenti repressivi di abusi edilizi.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Provincia autonoma di Trento - Previsione che gli interventi di installazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili con potenza inferiore alle soglie ivi previste sono assoggettati a segnalazione certificata di inizio attività (SCIA).
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Provincia autonoma di Trento - Interventi di installazione libera - Previsione che ne consente l'effettuazione, previa comunicazione al Comune, senza subordinarli all'acquisizione di permessi, autorizzazioni o atti amministrativi di assenso comunque denominati, inclusa l'autorizzazione paesaggistica - Necessaria acquisizione delle autorizzazioni previste dalle norme di settore a tutela dei beni ambientali e dei beni culturali - Applicazione della medesima disciplina anche all'installazione, nelle pertinenze delle costruzioni, di impianti solari fotovoltaici e termici a terra con capacità di generazione inferiore alle soglie previste - Installazione nei centri storici e negli insediamenti storici sparsi degli impianti solari fotovoltaici e termici in modo da minimizzarne la visibilità.
    Energia - Impianti alimentati da fonti rinnovabili - Norme della Provincia autonoma di Trento - Modifica alla legge provinciale n. 15 del 2015 - Impianti di biogas - Prevista alimentazione con materiali e sostanze definiti dalla deliberazione della giunta e con l'utilizzo prevalente di effluenti zootecnici prodotti dall'azienda che devono rappresentare almeno il 70 per cento del materiale che alimenta l'impianto.
    - Legge della Provincia autonoma di Trento 2 maggio 2022, n. 4 ("Misure per la promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo delle fonti rinnovabili previsti dal decreto legislativo 8 novembre 2021, n. 199 (Attuazione della direttiva (UE) 2018/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell'11 dicembre 2018, sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili), e modifiche di disposizioni connesse"), artt. 1 (recte: 4), commi 1, 2 e 5; 5; 7, commi 1, 2 e 3; e 10.