Ultimo deposito

Deposito 20/10/2020 (dalla 217 alla 221)

S. 217/2020 del 23/09/2020

Udienza Pubblica del 22/09/2020, Presidente: MORELLI, Redattore: DE PRETIS

Norme impugnate: Artt. 4, c. 25°, 9, c. 2°, e 19 della legge della Regione Lazio 28/12/2018, n. 13.

Oggetto: Sanità pubblica - Norme della Regione Lazio - Legge di stabilità regionale 2019 - Autorizzazione di spesa per la realizzazione di hub per la gestione di situazioni di emergenza sanitaria, con particolare riguardo alla situazione emergenziale che insiste nell'area del Comune di Anagni. Definizione agevolata in materia di controlli esterni in ambito sanitario - Ammissione delle strutture sanitarie, su richiesta rivolta all'amministrazione regionale, al pagamento della sanzione amministrativa, prevista per le prestazioni oggetto di controlli esterni in ambito sanitario, in data antecedente all'entrata in vigore del decreto del commissario ad acta 8 giugno 2017, n. 218, in misura pari a un terzo - Condizioni per l'ammissione. Edilizia e urbanistica - Interpretazione autentica dell'art. 3, comma 1, della legge regionale n. 21 del 2009 relativo ad interventi di ampliamento di edifici - Inclusione di interventi anche in deroga ai limiti di densità edilizia previsti dall'art. 7 del decreto del Ministro dei lavori pubblici 2 aprile 1968, n. 1444.

Dispositivo: illegittimità costituzionale

Atti decisi: ric. 40/2019

S. 218/2020 del 23/09/2020

Camera di Consiglio del 23/09/2020, Presidente: MORELLI, Redattore: PETITTI

Norme impugnate: Art. 512 del codice di procedura penale.

Oggetto: Processo penale - Dibattimento - Lettura di atti per sopravvenuta impossibilità di ripetizione - Dichiarazioni rese al giudice per le indagini preliminari da imputato di un reato collegato a norma dell'art. 371, comma 2, lett. b), codice di procedura penale, da escutersi quale testimone assistito nell'ipotesi di cui all'art. 64, comma 3, lett. c), codice di procedura penale - Sopravvenuta impossibilità oggettiva di ripetizione delle dichiarazioni.

Dispositivo: illegittimità costituzionale parziale

Atti decisi: ord. 176/2019

O. 219/2020 del 23/09/2020

Camera di Consiglio del 23/09/2020, Presidente: MORELLI, Redattore: ZANON

Norme impugnate: Art. 731 del codice penale.

Oggetto: Reati e pene - Inosservanza dell'obbligo dell'istruzione elementare dei minori - Mancata estensione dell'ambito applicativo all'inadempimento dell'obbligo di istruzione relativo alla scuola media inferiore di primo grado e ai primi due anni dell'istruzione secondaria superiore.

Dispositivo: manifesta inammissibilità

Atti decisi: ord. 224/2019

O. 220/2020 del 23/09/2020

Camera di Consiglio del 23/09/2020, Presidente: MORELLI, Redattore: MODUGNO

Norme impugnate: Art. 25 septies, c. 1°, 2° e 3°, del decreto-legge 23/10/2018, n. 119, convertito, con modificazioni, nella legge 17/12/2018, n. 136.

Oggetto: Sanità pubblica - Commissario ad acta per la predisposizione, l'adozione o l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo in materia sanitaria - Modificazione dei criteri per la nomina - Incompatibilità dell'incarico con l'affidamento o la prosecuzione di qualsiasi incarico istituzionale presso la Regione soggetta a commissariamento - Applicazione anche agli incarichi commissariali in atto - Previsione che il Consiglio dei ministri provvede, entro novanta giorni, alla nomina di un commissario ad acta per ogni Regione in cui si sia determinata l'incompatibilità del commissario.

Dispositivo: manifesta inammissibilità

Atti decisi: ric. 3/2019

O. 221/2020 del 23/09/2020

Camera di Consiglio del 23/09/2020, Presidente: MORELLI, Redattore: MODUGNO

Norme impugnate: Art. 25 septies, c. 1°, 2° e 3°, del decreto-legge 23/10/2018, n. 119, convertito, con modificazioni, nella legge 17/12/2018, n. 136.

Oggetto: Sanità pubblica - Commissario ad acta per la predisposizione, l'adozione o l'attuazione del piano di rientro dal disavanzo in materia sanitaria - Modificazione dei criteri per la nomina - Incompatibilità dell'incarico con l'affidamento o la prosecuzione di qualsiasi incarico istituzionale presso la Regione soggetta a commissariamento - Applicazione anche agli incarichi commissariali in atto - Previsione che il Consiglio dei ministri provvede, entro novanta giorni, alla nomina di un commissario ad acta per ogni Regione in cui si sia determinata l'incompatibilità del commissario.

Dispositivo: estinzione del processo

Atti decisi: ric. 20/2019